L’amore

Standard

Più ti guardo e più mi innamoro…
Eppure non credevo fosse così totalizzante, non credevo potesse mettere da parte ogni cosa…è un legame che va oltre ed è difficile da spiegare perché quando qualcuno ha provato a farmelo capire non ci è riuscito…bisogna viverlo.

Adesso ci sei tu e tutto il resto non conta…non c’è tempo per nient’altro. Passiamo i pomeriggi a letto con i tuoi fratelli facendo i buffoni per strapparti un sorriso…e tu di sorrisi ne fai tanti. 

Sei un bambino sereno e si vede, mangi e dormi, difficilmente piangi…dicono che dipenda da me perché sono serena anch’io e comincio a credere che sia davvero così…

Sono felice e non è così scontato: negli ultimi anni mi sono resa conto che, nonostante tutto, mi sentivo insoddisfatta, incompleta…mancavi tu, la ciliegina su questa torta fantastica che è la nostra famiglia.

E sono grata… grata per averti qui tra le mie braccia, grata per poter vedere in tuo padre l’amore che prova per te e per i tuoi fratelli, grata perché mancavi solo tu a rendere questa vita ancora più speciale.

…perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te…

Annunci

Tu…

Standard

Sono quasi due mesi che sei qui con noi e ancora mi capita di guardarti e pensare che sia tutto così incredibile. Sei un bambino buono, mangi e dormi, difficilmente piangi, da qualche giorno hai iniziato a sorridere quando ti parliamo. All’inizio non amavi molto fare il bagnetto, adesso lo fai senza problemi, molto probabilmente perché anch’io sono piu sicura nel prenderti. Che cosa strana…io lavoro con i bambini, ho fatto bagnetti, cambiato pannolini, messo fisiologica nel nasino…ma con te è tutto diverso, con te è come se non lo avessi mai fatto. I primi giorni avevo paura di tutto, eri così piccolino…adesso invece va molto meglio. I tuoi fratelli ti adorano…un giorno ti racconterò la loro storia, di come è anche grazie a loro se tu sei qui…un giorno ti racconterò di quanto sei stato atteso da tutti noi, di quanto amore hai portato nelle nostre vite, di quanto ci hai cambiato. 

Adesso sei qui tra le mie braccia ed io non posso fare a meno di guardarti e pensare che sei il nostro piccolo miracolo…

    …e poi arrivi tu

    Standard

    E tutto quello che è stato, le aspettative, la speranza, la gioia, il dolore, i fallimenti, la perdita… tutto questo appare così lontano, sembra non esserci mai stato. 

    Adesso tutto è chiaro…so che se non avessi vissuto il dolore più profondo non avrei potuto vivere la felicità più immensa! 

    Grazie per averci scelti come genitori, grazie perché con te sto imparando a lasciarmi andare, a non avere il controllo di tutto, a vivere l’attimo, il momento senza pensare al dopo.

    Tu hai riempito le nostre vite e reso la nostra famiglia completa!

    Aspettando te

    Standard

    Non scrivo da tantissimo…in questi mesi sono stata presa da mille cose. 

    La gravidanza procede bene, da qualche giorno ho un forte mal di schiena che mi limita nei movimenti ma per il resto è tutto ok. 

    Ci siamo quasi, manca poco! Ci sono momenti in cui ancora fatico a crederci ma poi arriva lui con i suoi calcetti a ricordarmi che c’è, che è tutto vero.

    Siamo pronti ad accoglierlo nella nostra vita! 

      

    Trasloco, morfologica, vacanza e pensieri

    Standard

    Sono giorni intensi questi…sono giorni di attese belle e brutte. Veniamo da un mese pieno: la vendita della casa, la ristrutturazione della nuova, i problemi incontrati e superati, i primi calcetti di Giacomo, la voglia di rivederlo, la consapevolezza che tutto sta andando come deve andare, il meritato riposo al mare, la notizia di un’amica che si trova a dover affrontare una sfida importante. 

    All’improvviso ti rendi conto di come tutto passa in secondo piano davanti alle cose più importanti. 

    E mi ritrovo durante il giorno a non pensare più alla montagna di scatoloni da sistemare quando torneremo a casa, non penso più a quanto ci è costata questa ristrutturazione, non penso più a quanto vorrei arrivasse velocemente il giorno in cui rivedrò il mio bimbo…adesso penso a godermi ogni istante perché tutti noi dovremmo imparare a vivere il presente, il qui e ora, il futuro è un’incognita e molto spesso ha altri programmi per noi!

    E poi penso a te cara amica, a come stai vivendo questa nuova sfida, a come ti sentirai, alle parole che vorrei dirti per confortarti sapendo bene che nessuna parola potrà mai farlo…e allora spero che i miei pensieri arrivino a te insieme a quelli di tutti gli altri. 

    ❤️❤️❤️

    Premorfologica

    Standard

    Sabato abbiamo fatto la premorfologica…era più di un mese che non facevamo ecografie e la voglia di rivederlo era tantissima. 

    Questa volta abbiamo portato anche Lollo e Franci, erano così eccitati e facevano un sacco di domande alla dottoressa mentre mi visitava. 

    Lui sta bene! È lungo 15 cm e pesa quasi 200 gr. Questo vuol dire che è ora di mettermi a dieta! Praticamente in questi mesi ho preso già 6,200 kg: 200 gr sono del bimbo, 6 kg tutti miei 😩! Devo darmi una regolata con il mangiare. Adesso sto decisamente meglio con le nausee e il vomito perciò devo limitarmi con i carboidrati. 

    Per il resto la dottoressa mi ha detto di stare tranquilla, lui cresce bene, ha tutto al posto giusto…In questi ultimi giorni mi sembra anche di sentire qualcosa, non proprio dei movimenti, sembrano tipo sfarfallii, non so come descriverli ma mi fanno avvertire la sua presenza. 

    Il prossimo controllo è il 15 luglio per la morfologica, nel frattempo inganno il tempo preparando scatoloni per il trasloco mentre guardo le suo foto!

       

    Test del dna fetale e traslucenza nucale

    Standard

    E’ da tanto che vorrei scrivere questo post ma la pigrizia si è impossessata di me in queste settimane.

    La cosa positiva è che mio padre si è ripreso completamente e adesso siamo tutti più rilassati. Inoltre le nausee e il vomito sono andate via quasi del tutto (quasi perché una volta ogni 7-10 giorni una vomitata me la faccio) e finalmente inizio a godermi questa gravidanza.

    Il 6 maggio ho fatto il test del dna fetale e la traslucenza nucale. Questo nuovo test consente di analizzare, attraverso un semplice prelievo di sangue, il dna del feto che viene separato dal sangue materno. E’ un test innovativo perché da la possibilità di escludere le principali trisomie e di sapere il sesso del feto, non è un esame invasivo (cosa importantissima per noi perché non volevamo fare l’amniocentesi) ma rimane comunque un esame di screening. Inoltre è un test che dovrebbe essere abbinato sempre alla traslucenza nucale per avere un quadro completo.

    I risultati sono arrivati per mail dopo 10 giorni:

     

    Processed with Rookie Cam

    Processed with Rookie Cam

    Il nostro inquilino è un maschietto in buona salute e non vi nascondo che all’inizio mi è preso un colpo quando ho letto “sesso maschile”, più che altro perché ero convinta fosse femmina per una serie di coincidenze.

    Naturalmente mia cognata appena saputo il sesso si è presentata subito con il primo regalino…

    IMG_2430[1]

    Non vedeva l’ora di comprare qualcosa…è super eccitata!

    La prossima settimana faremo la premorfologica…non vedo l’ora di rivederlo!!!

    A presto

    Priorità

    Standard

    Ci sono momenti in cui la vita ti da un scossone, uno schiaffo in pieno viso che serve a ricordarti che nella vita c’è altro per cui vale la pena dedicare il proprio tempo e i propri pensieri. 

    Domenica pomeriggio mio padre ha avuto un’emorragia cerebrale. Così, da un momento all’altro, siamo passati dalla gioia al terrore, dalla felicità per un bimbo in arrivo alla paura di perdere una tra le persone più importanti della nostra vita. 

    Siamo stati tempestivi, non abbiamo perso tempo e mio padre sta bene. È stato operato la notte e già il giorno dopo gli hanno tolto i tubi; oggi pomeriggio l’hanno spostato dalla terapia intensiva in reparto. Tutto nel giro di pochissimo…

    Ancora non riesco a credere che sia successo davvero, mi è sembrato tutto così irreale ma c’è una cosa che non mi ha mai abbandonato: la certezza che lui ce l’avrebbe fatta! Non lo so perché ma non era il momento…

    Oggi sto meglio ma vi lascio immaginare cosa ho vissuto…tutto è passato in secondo piano, per più di 24 ore non esistevano nausee, vomito e ipersalivazione. Tutte le mie forze erano destinate a mio padre. Solo ieri sera, dopo averlo visto ed essere riuscita a parlare con lui, mi sono rilassata, ho tirato fuori tutte le lacrime che avevo ed ho vomitato tutto quello che avevo trattenuto fino a quel momento. 

    Perché vi racconto questo? Perché questa esperienza mi ha fatto riflettere tanto sulle priorità che abbiamo nella vita. Negli ultimi anni ho trascurato tante cose, ero presa da cose futili e davo per scontato tutto il resto. La ricerca di un figlio mi ha resa un pò arida, ero arrabbiata con me stessa ma me la prendevo con gli altri, ho messo da parte tante cose…e poi ci pensa la vita a darti una svegliata, a volte in modo brusco (troppo), a volte senza possibilità di rimediare ma se ti da una possibilità allora devi coglierla al volo e rivedere le tue priorità.

    È questo quello che ho imparato da questa bruttissima esperienza: cambiare le mie priorità e smettere di essere incavolata e pensare che la vita sia ingiusta. La vita è VITA e va vissuta intensamente nonostante gli ostacoli che ogni tanto ti capita di incontrare. 

    Venerdì faremo il test del DNA fetale e la traslucenza nucale. Non vedo l’ora di rivedere il/la piccolino/a! 

     ❤️ 

    Seconda eco

    Standard

    C’è poco da dire…l’eco ha confermato quello che già sapevo: VA TUTTO BENE!

    Saranno le nausee, il vomito, saranno le tette gonfie e doloranti, sarà tutto e niente ma io sapevo che era tutto a posto…e non ho parole da scrivere oggi…ma solo una foto…

      
    ❤️❤️❤️

     

    Nausee…nausee…nausee

    Standard

    Se qualcuno mi chiedesse cosa ricordo dei primi mesi di gravidanza risponderei sicuramente LE NAUSEE. Non c’è un’altra cosa e questo mi dispiace tantissimo. Sono circa 6 giorni che la nausea mi fa compagnia dalla mattina alla sera e qualche volta mi sveglia la notte. Per non parlare del vomito che da tre giorni è venuto a trovarmi. Non riesco tanto a godermi questo periodo, la nausea è debilitante, mi costringe a letto la maggior parte della giornata, non mi permette di avere altri pensieri…Tutti mi dicono che è buon segno, che più nausee ci sono più la gravidanza procede bene e allora penso che va bene così ma quando arriva la sera e mi ritrovo con la faccia dentro al water per vomitare penso anche che dopo tutto quello che abbiamo già passato una nausea un pò più dolce me la meritavo proprio!

    A parte questo comunque devo dire che mi sento serena, non sto vivendo con l’ansia che tutto possa finire da un momento all’altro. La prossima settimana faremo un’altra eco e poi inizieremo con le analisi e gli altri accertamenti, tutto molto soft…

    ❤️